Biscotti integrali con farina di avena

Dato che il nano è di nuovo a casa con la bronchite e questo è l’ennesimo fine settimana chiusi in casa a doppia mandata, non sapendo più come intrattenerlo e dopo aver cambiato 18 giochi al minuto ho deciso di farmi aiutare a fare i biscotti, pur sapendo che la cosa avrebbe portato a pianti isterici perché avrebbe provato a mangiare la pasta cruda.
Come al solito ho cercato qualche ricetta su internet e poi ho fatto le mie modifiche e il risultato sono dei buonissimi biscotti integrali.Gli ingredienti sono:

150 gr farina di avena
30 gr farina integrale
1 uovo
50 gr burro
40 gr zucchero di canna integrale + 40 gr zucchero bianco
1/2 bustina di lievito per dolci1 cucchiaino pieno di miele

Si mettono tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, il burro morbido e poi si aggiunge l’uovo, si lavora con le mani e in poco tempo si avrà un impasto che rimane un po’ appiccicoso, si ricavano delle palline che poi io ho schiacciato e si infornano a 170° per circa 10 minuti.
A differenza dei biscotti fatti con la farina 00 questa non ha bisogno di riposare in frigo, e vanno tolti dal forno quando i bordi sono leggermente dorati, ma al centro devono restare morbidi.

Non conoscevo la farina di avena, l’ho comprata per curiosità, ma ho scoperto che è molto indicata proprio per i biscotti. Devo dire che si lavora con molta facilità e che sprigiona un profumo buonissimo già prima della cottura. E’ un cereale ricco di fibre e anche ben sopportato da molte persone celiache.
La prossima volta ne farò alcuni con le gocce di cioccolato e alcuni con le noci tritate, penso ci stiano benissimo!

image

Crostatine di farina integrale con marmellata

Ben lontano da essere un food blog, anche perché la rete ne è piena e ce ne sono di favolosi, vorrei comunque darvi una ricettina che ho sperimentato questa mattina per fare delle crostatine con la martellata.
Ne avevo fatta una con la ricetta di un’amica, ma non era venuta esattamente come la volevo io, era un po’ troppo umida, allora ho rovistato nella rete e ho unito e personalizzato quello che ho trovato. Ci tengo a sottolineare che la personalizzazione è dovuta al fatto che in dispensa mancasse qualcosa e non di certo alla mia abilità o estro!
La particolarità della ricetta sta nell’utilizzo di poco burro (ne avevo solo 8 gr) e in una parte di farina integrale.

Ecco gli ingredienti:
200 gr di farina 00
50 gr di farina integrale
90 gr di zucchero
1 uovo
80 gr di burro
Mezza bustina di lievito
Scorza di limone

In una terrina si mescola burro a pezzetti, uovo e zucchero, poi si mette il tutto su una spianatoia e si aggiunge la farina. Dopo aver impastato il tutto molto velocemente si forma una pallina e si lascia in frigo per un’ora.
Quando sarà trascorso il tempo di attesa si stende la pasta con un mattarello e si formano le crostatine aiutandosi con gli stampi. Non lasciatevi demoralizzare dal fatto che la pasta sia difficile da amalgamare, dato il poco burro e la farina integrale è normale, ci vuole pazienza e delicatezza.
Non lavorate troppo a lungo la pasta altrimenti si rovina.
Riempire le crostatine con marmellata (o crema di cacao) e decorare a piacimento. Io ho fatto delle stelline perché le classiche strisce non mi sono riuscite bene dato che la pasta è molto friabile.
Insomma, pensavo di aver fatto un pastrocchio, e invece..sono buonissime!!

image

Alert ricettina: passatina di ceci e pomodoro

I legumi sono un alimento amato e odiato. Cioè, fanno benissimo, ma non bisogna esagerare e soprattutto non c’è un pediatra che li faccia introdurre nello stesso periodo. Se conoscete 10 pediatri, probabilmente vi diranno di introdurli in 10 momenti diversi. Quindi io ho seguito la mia e li ho introdotti a 9 mesi, che forse è un po’ tardi rispetto alla media, ma non mi interessa.

Vi consiglio ovviamente di inizare con una piccola quantità e di aumentarla piano piano, io li do due volte a settimana al posto di carne e formaggio (meglio non metterli insieme) e di accompagnarli ai carboidrati, perché fanno sì che vengano assimilate tutte le proprietà positive dei legumi. Mai usare quelli in scatola (NEIN, NEIN, NEIN!), quindi bisogna metterli in ammollo la sera prima, per un lasso di tempo che varia in base al tipo di legume scelto, proprio come faceva la nostra mamma. Ah, una cosa che io non sapevo, ammettendo la mia ignoranza, è che i pisellini sono legumi. Mi devo ancora riprendere dallo shock di questa notizia..

Ecco quindi una ricettina molto buona per introdurre i legumi, ricettina già provata dal mio cucciolo che ha spazzato tutto in un tempo netto di 14 secondi con piantino finale quando si è reso conto che la pappa era finita. Continua a leggere